Terremoto nella sede siciliana del PD di via Bentivegna. Dipendenti licenziati


Di Antonella Soddu

Al   via da ieri la procedura di messa in cassaintegrazione per  13  dipendente del  PD regionale  siciliano, a rischio  di chiusura la storica sede di via Bentivegna.  Secondo  quanto appreso  dalla nuova segreteria, eletta  e insediato nel Febbraio  scorso  e  guidata  da Fausto Raciti – “In cassa     ci sono appena sette mila  euro che non sono  sufficienti  nemmeno per pagare gli stipendi di un mese”.  La possibilità del  ricorso  alla cassaintegrazione  per il personale   nella forma di a  zero ore per  12  mesi  fino  al  15  Giugno del  2015, era  già nell’aria  ma  si è atteso  il responso della verifica di cassa  che, da quanto  palesato dal nuovo tesoriere in carica, Salvatore D’Alessandro,  sono praticamente vuote – “Appurato che il  budget mensile per il personale è di circa 45 mila euro e  che attualmente in cassa   si  registra solo la somma   corrispondente a  7 mila  siamo  e non potendo garantire gli stipendi,  abbiamo  ritenuto necessario  e urgente comunicare nella forma  scritta, ai sindacati, l’avvio della procedura di licenziamento.”  – E’ un problema  che vedere coinvolti  i lavoratori   dipendenti di un partito  che  nel loro status di lavoratori  hanno comunque diritto  alla forme  di ammortizzatori sociali come gli altri lavoratori  che ne   beneficiano, e, come  sottolinea  ancora D’Alessandro – “Tutta la situazione è figlia dell’abolizione  del finanziamento  pubblico  ai partiti  ma soprattutto   della difficoltà a riscuotere  un credito  di circa mezzo milione di euro   che la nostra segreteria vanta  nei confronti  degli eletti  e dei  nominati.”  In parole semplici   chi   è  eletto  ha  l’obbligo, come da regolamento, di versare in media il 15%  del  proprio  emolumento.  E, sempre  secondo le dichiarazione di  D’Alessandro e del Segretario Raciti, allo stato  attuale, in base alle verifiche,   ancora in corso, sui versamenti   non ancora in cassa, fra i morosi  ci sono nomi illustri   individuabili  tra Assessori Regionali dell’attuale  e della passata   giunta tra  cui, Nelli Scilabra,  Mariarita Sgarlata, Luca Bianchi,  Nino Bartolotta. Nelli  Scilabra, assessore alla Formazione,  ha tenuto  a precisare di esser disponibile  a versare la propria quota, ma  di non aver, ad oggi  ricevuto  risposta  su come  procedere, precisa inoltre che  in ogni caso la sua  quota andrà al movimento giovanile del PD.    Tra  i nomi dei morosi eccellenti spicca  quello del Senatore Corradino Minneo, il quale  deve versare  un contributo  di solidarietà pari a 25 mila  ma, com’è  noto, lo stesso  ha  formalmente rifiutato di versare quello che ritiene essere  –  “un pizzo”  al partito.  Sulla scia  di Minneo    il malumore si estende anche tra gli Assessori della Giunta Crocetta – unico, per  dovere di cronaca, ad aver  effettuato il versamento  corrispondente  al  15% della sua indennità  –  che hanno espresso  parecchio malumore all’idea di versare il 15%  quando i  deputati    si fermerebbero  a cifre  di gran lunga  inferiori  e corrispondenti,  da quel che è dato sapere,  a   mille euro al mese.  Morale della favola, niente più finanziamenti pubblici ai partiti, assessore e parlamentare taccagni e otto  impiegati, tra un coordinatore dell’ufficio e un responsabile,  2 giornalisti, 2 autisti e 1 addetto alle pulizie  da ieri a casa. – “L’ unica  cosa che al momento possiamo fare” – continua  D’ Alessandro  – “è quella di presentare una proposta  di  reintegro di una parte del personale  optando per la scelta di rotazione della cassaintegrazione. La proposta   dovrà, comunque esser oggetto di trattativa tra le parti”.  Che ne pensa Renzi?  Per il momento   non chiamate alla segreteria  regionale Pd di Via Bentivenga. Il   telefono squilla a vuoto.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...