Ammortizzatori sociali. Odissea dei lavoratori sardi.


Interpellanza  urgente dell’On. Lello  Di  Gioia.

A seguito del protrarsi della vicenda che vede coinvolti , da più di 16 mesi, oltre  12 mila  lavoratori sardi in mobilità in deroga, interviene l’ on. Lello Di  Gioia ( PSI ),   che con un interpellanza  urgente al Presidente dei  consiglio e al Ministro Poletti ,    per sapere – premesso che:

In Sardegna, da oltre sedici mesi, 12mila persone non percepiscono proventi  derivanti dagli ammortizzatori sociali in deroga relativi all’anno 2013;

L’anno scorso, a seguito di numerose iniziative da parte delle persone coinvolte, il  consiglio regionale destinò, con apposita legge, la somma di 52 milioni di Euro per  far fronte al pagamento di una quota di tali ammortizzatori sociali;

La Regione Sardegna, a seguito di un’ apposita convenzione RAS-INPS del 7  marzo u.s., si è impegnata a trasferire tali risorse all’INPS, il quale dovrà erogarle  ai lavoratori interessati come anticipazione;  la RAS, da quanto afferma fonti responsabile del Comitato provinciale dell’INPS,  non ha potuto trasferire allo stesso Istituto le risorse in quanto trattandosi di somme  residue relative al 2013 e quindi ricadenti nel blocco imposto dal Patto di Stabilità;  la situazione, dato l’immaginabile clima di esasperazione che coinvolge migliaia di  persone che non hanno, spesso, altri aiuti economici che non siano quelli dei propri  familiari, sta rischiando di degenerare e vi è il rischio che a farne le spese siano i  funzionari dell’INPS, addetti agli sportelli, che non hanno alcuna responsabilità su  quanto sta avvenendo.

Su tale inaccettabile situazione vi è stato un incontro tra il Ministro Poletti e l’Assessore al Bilancio della Regione Sardegna, Dott. Paci, al fine di sbloccare i fondi in oggetto, nonché  per affrontare la cosiddetta “anomalia Sardegna”; nel corso di questo incontro sarebbe stato data rassicurazione, così come dichiarato da soggetti istituzionali presenti alla riunione, sulla risoluzione del problema legato ai 52 milioni di Euro.

 

  1. Quali sarebbero le procedure tecniche che si intendano adottare per risolvere la drammatica situazione in cui versano i 12mila lavoratori della Sardegna che aspettano da 16 mesi di incassare quanto loro dovuto e, soprattutto, entro quali termini, con certezza, saranno disponibili tali fondi.
  2. Come s’intenda, all’interno di una risposta più generalizzata sull’aumento della disoccupazione nel nostro Paese, intervenire, in raccordo con le Istituzioni locali, nella Regione Sardegna che ha raggiunto, nel 2013, il traguardo negativo del 17 per cento di senza lavoro e che, in mancanza di un piano di rilancio economico complessivo dell’isola, a partire  dalle risorse naturali della stessa, rischia di precipitare in una profonda crisi sociale.

On. Lello  Di  Gioia

http://www.camera.it/leg17/29?shadow_deputato=300327&idpersona=300327&idlegislatura=17 Presidente della Commissione Parlamentare  di controllo attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale.  Componente della V commissione Bilancio, Tesoro  e Programmazione .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...